ASPETTANDO IL NUOVO DPCM : DALLO SMART WORKING ALLA CHIUSURA DEGLI SPORT DI CONTATTO.

No a sport di contatto, sì a smart working

Per evitare di chiudere le scuole, il governo vorrebbe aumentare il ricorso allo smart working. Sicuramente nella pubblica amministrazione, dove si punta ad arrivare al 70% di lavoro agile. Un sistema che permetterebbe di alleggerire i trasporti.

Ulteriore stretta potrebbe arrivare per gli sport di contatto, estendendo il divieto anche per le società dilettantistiche: varrebbe a dire uno stop per gli allenamenti e le partite di calcetto e basket anche a livello agonistico. Si ipotizza anche uno stop a piscine, palestre e circoli, con una stretta anche su eventi e manifestazione e la chiusura dei negozi non essenziali e delle sale gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *