ECCELLENZA, IL CARBONIA NON SBAGLIA, CAPITAN ANGHELEDDU ” L’ARBUS , UN OSSO DURO DA BATTERE”.

Carbonia- Arbus 1-0.

Su un campo fortemente allentato dalla pioggia, Carbonia e Arbus hanno dato vita ad un incontro gradevole, deciso dai padroni di casa a 20 minuti dalla fine grazie ad un’incornata di Daniele Contu ottimamente servito dalla destra.

Capitan Angheleddu e compagni si presentavano forti del primato in classifica ma hanno trovato nell’Arbus un ottimo collettivo che sicuramente non merita la posizione fino ad ora occupata tanto che un pareggio non avrebbe fatto assolutamente gridare allo scandalo.

 

Ma la maggiore concretezza del Carbonia alla fine ha avuto la meglio nonostante i padroni di casa possano vantare un rigore sbagliato da Samuele Curreli nel primo tempo e concesso per un fallo di mano di un difensore ospite.

 

I campidanesi in realtà hanno tenuto testa validamente ai loro avversari e sostenuti ancora una volta da un Sandro Scioni al di sopra dei suoi compagni, in un paio di occasioni hanno sfiorato la rete soprattutto con Nicola Sogus nel primo tempo, quando liberatosi elegantemente del suo marcatore ha fatto partire un tiro di sinistro che è terminato di poco al lato.

 

Dall’altra parte il Carbonia nella prima frazione di gioco oltre al rigore mancato ha fatto vedere una buona organizzazione di gioco, in un contesto in cui Curreli si è rivelato il migliore pur con alle spalle un rigore sbagliato e un calo fisico a partire dalla seconda metà della ripresa.

 

Il secondo tempo ha regalato le trame migliori in cui il Carbonia è andata vicina al gol in diverse circostanze ma dove l’Arbus ha ribattuto colpo su colpo con Christian Viani che da pochi passi ha mal calibrato un pallonetto e con Scioni poco fortunato quando il suo tiro tagliato è finito di poco sul fondo. Lo stesso capitano dell’Arbus ha poi macchiato la sua prestazione con un’espulsione che lo costringerà ad aspettare la decisione del giudice sportivo per conoscere l’entità della sua squalifica.

 

Al tirar delle somme quindi i ragazzi di mister Marongiu hanno legittimato la loro prima piazza ma l’Arbus ha dimostrato quanto la sua classifica sia bugiarda, nella speranza di poter interrompere domenica prossima la striscia negativa di quattro sconfitte consecutive.

       

 

NOTE – MIGLIORI IN CAMPO DANIELE CONTU DEL CARBONIA E GABRIELE MEREU DELL’ARBUS CALCIO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *