ECCELLENZA_POLISPORTIVA OSSESE | INTERVISTA ESCLUSIVA ALLA GIOVANE PROMESSA DEL CALCIO SARDO

 

Lettori e appassionati di calcio oggi abbiamo l’opportunità di conoscere più da vicino Carlo Nurra, giovane promessa dell’Ossese che si sta rivelando la vera sorpresa di questo campionato di eccellenza.

 

1. Ciao Carlo, raccontaci qualcosa su di te, quanti anni hai e in breve la tua carriera…

Ho 17 anni, ho iniziato a giocare a calcio all’età di 5 anni nella Sacra Famiglia, diventata poi Juventus Academy in seguito assorbita dalla Sef Torres dove feci solo il primo anno Giovanissimi allenato da Mister Andrea Pia. Successivamente ho iniziato il mio percorso nel Latte Dolce.


2. Provieni da una delle scuole calcio più importanti del panorama sardo, ritieni che ti abbia agevolato l’esser cresciuto nel Latte Dolce? Quali valori ti hanno insegnato oltre a quelli tecnici?

Crescere in una società come quella del Latte Dolce è stata una grande fortuna, essendo una società che cura molto il settore giovanile avvalendosi di tecnici esperti e preparati. Uno su tutti lo porto nel cuore: Mister Giovannino Oggiano, che ha sempre creduto in me. Vorrei citare anche Mister Sergio Dossena e Mister Luca Calledda con i quali ho vinto i titoli regionali Giovanissimi e Allievi. Sicuramente i risultati che sto ottenendo adesso sono anche merito di questa società, che mi ha trasmesso i valori del gruppo, dell’impegno, del sacrificio e della serietà.

3. Come è avvenuto il salto dalle giovanili del Latte Dolce alla prima squadra dell’Ossese?

Già dal Gennaio 2019 iniziai ad allenarmi con la prima squadra del Latte Dolce, entrando così a conoscere il “calcio dei grandi”. Dopo aver fatto con loro la preparazione pre campionato Mister Udassi mi consigliò di andare in prestito in una squadra di Eccellenza. Mi venne proposto il Bosa, ma per questioni legate alla distanza rifiutai. Fu allora che si affacciò l’opportunità Ossese, che si rivelò la scelta migliore che io potessi fare. Ho trovato un gruppo e una società fantastici, con un allenatore a cui non interessa l’età anagrafica.

4. Quali erano gli obiettivi di inizio stagione dell’Ossese?

Essendo l’ultimo arrivato non conoscevo gli obiettivi, ma immagino mirassero a un buon campionato e al mantenimento della categoria.

5. Data la tua età, ricordiamo che sei del 2002, quali sono invece i tuoi obbiettivi personali in questa prima stagione tra i “grandi”?

Data appunto la mia giovane età non miro a obiettivi importanti, ma di crescere e maturare sotto il punto di vista tecnico e caratteriale, e in questo la società mi sta aiutando tantissimo dandomi fiducia e facendomi giocare.

6. Quale ritieni sia il tuo ruolo o comunque quello in cui ti trovi più a tuo agio?

Il mio ruolo naturale è a centrocampo, mi piace l’idea di poter giocare molti palloni, ma le mie caratteristiche mi consentono di giocare anche da trequartista.


7. Cosa fai oltreché giocare? e soprattutto se dovessi scegliere fra giocare e studiare cosa faresti?

Conduco la vita di un normale 17enne, vado a scuola e quando sono libero dagli impegni calcistici esco con gli amici.

Se potessi scegliere, sceglierei sicuramente di giocare…

Dopo queste parole sincere ringraziamo Carlo per il tempo concesso e auguriamo a lui e all’Ossese di ottenere i risultati che i loro tifosi si attendono, in particolare ci farebbe piacere che per Marco quest’anno possa essere il trampolino di lancio per una brillante carriera.

Www.Calciomercatofacile. It  “MOSTRA IL TUO VALORE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *