NEWS – La Tharros vuole l’ Eccellenza, ma prima c’è la Promozione da superare!

La Tharros, fresca di “Promozione”, non si tira indietro dalle grandi ambizioni e, il Presidente Tonio Mura, non nega il sogno di riportare la storica società oristanese nell’ élite del calcio sardo. Ecco le sue parole all’emittente Oristano Noi.

STORIA.Stiamo preparando una maglia per celebrare i 115 anni del club, sarà presto in vendita in città. I tifosi potranno acquistarla a un costo contenuto”.

OBBIETTIVO.Il nostro obiettivo è riportare il club in Eccellenza entro il 2022. Ad allenare la squadra sarà ancora Maurizio Nulchis. Ho respinto immediatamente le sue dimissioni perché credo in lui. Fino a quando sarò il proprietario della Tharros, il mister sarà Nulchis”.

RINFORZI.Dall’Arborea abbiamo preso il portiere Ulasci, il difensore Lasi, il centrocampista Mureddu e la punta Atzeni. Da Terralba invece sono arrivati i 2002 Manca e Pibi, abbiamo tesserato anche il ventenne Uliana dal Guspini”.

CONFERME.Tanti ragazzi che hanno conquistato la promozione continueranno alla Tharros. Non ci saranno sicuramente Tomasi, Tocco e Spanedda”.

INIZIO.La preparazione inizierà il 18 agosto”, continua il patron Mura, “il 13 settembre invece esordiremo in Coppa Italia”.

CAMPO.Mesi fa abbiamo presentato al Comune un progetto per la gestione dello stadio Tharros”, dice Tonio Mura. “Siamo pronti a un investimento di 250-300 mila euro. Ma stiamo ancora aspettando una risposta“.

GIOVANILI. Non me la sento di affrontare un altro campionato giovanile allo stadio Tharros. Quell’impianto non può ospitare tante partite. Saremmo costretti a rinunciare alle giovanili, senza una struttura adeguata”. Anche il terreno di gioco, ormai da tempo, ha bisogno di essere riammodernato, sarà complicato ospitare gare e allenamenti di due società compreso il settore giovanile“.

È ancora incerto il girone di Promozione nella quale verrà inserita la Tharros, siamo certi però che, se da una parte la Monteponi sembrerebbe la squadra da battere (anche perché è tra quelle che si sono mosse di più finora nel mercato), dall’altra il Thiesi (ancora accesa la speranza di ripescaggio in Eccellenza) e lo Stintino non sono assolutamente da meno.

Non due gironi semplici quelli di Promozione, ci sarà sicuramente da divertirsi e le sorprese non mancheranno, noi non possiamo far altro che attendere e lasciare che sia il campo a parlare.

Fonte: Oristano Noi

Foto: Tharros Calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *